Un mondo in guerra? Sì ma…

Mirco Mazzoli, Sandro Calvani

Secondo l’ultimo Rapporto di Caritas Italiana sui ‘Conflitti Dimenticati’ (nov. 2018), nel 2017 si sono contati 378 conflitti, di cui 20 guerre ad elevata intensità, i profughi sono saliti a quota 70 milioni, le armi da fuoco mietono 500 mila morti l’anno, di cui 100 mila nel corso di guerre. Che mondo descrivono questi dati?

Credo che si dovrebbe distinguere l’analisi dei conflitti da quella della violenza con armi da fuoco e altri strumenti di morte in situazione di assenza di conflitto. Le banche-dati internazionali hanno raccolto statistiche e offerto analisi su 3.708 conflitti dal 1500 ad oggi. La tendenza del numero dei conflitti e dell’impatto su vittime civili e combattenti è in forte diminuzione da sempre.


L’articolo è disponibile sul numero 1/2019: abbonati o richiedi una copia saggio.

Condividi: