Non c’è limite al peggio? – Editoriale
Articoli
di Marco Granara Abbiamo visto in questi giorni un noto personaggio dello spettacolo leggero, un noto sedicente “convertito” da una certa madonna, accanto a un sedicente “divino” del mondo magico astrale, insieme in un ‘reality’, in mezzo a una povera ciurma che mette in mostra quanto di più squallido ci può essere in una convivenza da sbando. Che miscuglio di madonne e magie!
Vivere per strada. Storie senza dimora
Articoli
dal nostro archivio di redazione Vivere la povertà estrema è qualcosa di molto più complesso e profondo che la sola mancanza di soldi. Ibrahim, Gustavo, Antonio. Persone sedute sul marciapiede. Cercano un’elemosina. Ciascuno a suo modo. Ibrahim rintana la testa nel cappuccio pesante e sporge la mano; Gustavo espone un cartello e ascolta musica; Antonio sta perfettamente fermo, spesso ad occhi chiusi: “Perché tanto mi aiuteranno solo quelli che entreranno …